Fu vera gloria?

di Gaetanina Sicari Ruffo
Il famoso verso del Manzoni del 5 Maggio ritorna come tema d’una conferenza di Nuovo Umanesimo che si terrà nella Biblioteca Comunale (villetta De Nava, Reggio Calabria) venerdì 30 novembre, alle ore 17.
Relatore il dott. Gianni Aiello di Agorà.
Nuovo Umanesimo è un’associazione Onlus, fondata fin dal 13 settembre del 1984 da un gruppo di docenti ed intellettuali, attenti ai cambiamenti del territorio, impegnati a creare relazioni culturali, privilegiando formazione ed educazione dei giovani,discutendo con gli adulti su trattazioni che riguardano il passato ed il tempo presente in un connubio fruttuoso.

Lo scopo è il recupero della memoria storica ed un’attenzione al difficile dibattito sul meridionalismo, oltre che un’apertura ai problemi contemporanei. Già, negli anni passati, Nuovo Umanesimo è venuto a contatto anche con altri gruppi che operano in Calabria e sul piano nazionale ed ha avviato una serie di scambi e di collaborazioni che potranno tornare utili per sostenere un cambiamento che sia di crescita e di sviluppo di tutto il territorio calabrese. L’associazione promuove l’unità della cultura, nel senso di un “umanesimo integrale”, che ha come fondamento dei vari settori del sapere: letteratura, scienza, filosofia, storia, arte, ecologia ecc. il comune sentimento universale della promozione dei grandi valori umani e della conoscenza libera da divisioni e chiusure. Il dialogo e il confronto sono i mezzi necessari per creare un’intesa.
Il tema, oggetto del dibattito di venerdì, prendendo spunto da Napoleone, vuole discutere del potere oggi di grande attualità ed interrogarsi se deve essere al servizio dell’uomo o indirizzato alla sua rovina.

Aiello. Consiglio per l'assestamento di bilancio

AIELLO – Per oggi, 29 novembre, evidentemente convocata all’alba (sino a ieri sera non c’era riportato nulla sul sito ufficiale), è prevista una seduta di Consiglio Comunale. Come al solito, il sito web, sul quale dovrebbero essere pubblicati tutti i documenti prodotti dall’Ente*, è sempre l’ultimo a sapere. Giova ricordare che secondo le linee guida governative, e secondo quanto ne deduce lo scrivente, l’Albo online dovrebbe avere la precedenza su quello pretorio/cartaceo? Forse no… poiché anche i muri oramai lo sanno, ma non la burocrazia e gli amministratori.

Per dovere di cronaca ecco l’Ordine del Giorno che sarà discusso oggi:

* Copiamo/incolliamo dal Vademecum delle “Linee guida per i siti web delle PA”  “La Legge 18 giugno 2009, n.69 ha fissato, al comma 1 dell’art. 32 al 1° gennaio 2010 (poi prorogato al 1° gennaio 2011) la data in cui gli “obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte Vademecum – Modalità di pubblicazione dei documenti nell’Albo online delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati, ovvero mediante l’utilizzo  di  siti  informatici di altre amministrazioni ed enti pubblici obbligati, ovvero di loro associazioni” e al comma 5 del medesimo articolo stabilisce che, a decorrere dalla stessa data (1° gennaio 2010 poi prorogato al 1° gennaio 2011), “le pubblicazioni effettuate in forma cartacea non hanno effetto di pubblicità legale”.

Letteratura. Premiazione della seconda edizione del Premio Francesco Graziano

13 Dicembre – Ore 16
Casa delle Culture di Rogliano

Intitolazione di una sala di lettura a Francesco Graziano e donazione di un fondo librario alla Biblioteca Comunale.
Saluti:
· Giuseppe Gallo, sindaco di Rogliano
· Luigina Guarasci Graziano, presidente de Ilfilorosso
· Antonio Simarco, assessore alla cultura

Tavola rotonda: I filirossi di Francesco
Coordina: prof. Vincenzo Ferraro
Intervengono:
· Anna Crocco: La poesia degli affetti: Raccontojo di Francesco Graziano;
· Annalisa Saccà: La donna e il respiro: il femminile nella poetica di Francesco Graziano;
· Gaetano Marchese: La poetica che abita l’uomo: solitudine e prigionia;
· Maria Lenti: Francesco Graziano poeta e intellettuale;
· Valter Vecellio: Poesia, il superfluo necessario: una forza che smuove le montagne;
· Antonio Nesci: Io e Francesco, l’amicizia;
· Fiorentino Sarro: Francesco, un uomo del nostro tempo.
Letture dall’ultimo libro di Annalisa Saccà: Gli occhi di mia madre, Quaderni de Ilfilorosso
Introduce: prof. Marilù SprovieriVenerdì

14 Dicembre – Ore 16
Museo di arte sacra di Rogliano
· Paolo Ragni: Roversi e Ilfilorosso, appunti di un viaggio lungo 25 anni.
Cerimonia di premiazione Premio di poesia Francesco Graziano, Seconda Edizione

15 Dicembre Ore 16
Museo di arte sacra di Rogliano
Conclusione del laboratorio di scrittura creativa del poeta Antonio Nesci agli alunni delle scuole primarie;· Presentazione del libro Andare per lune di A. Nesci
Introduce: dott. Gaetano Marchese
Musiche: Carmelino Altomare, pianoforte
Barbara Buffone, soprano
Karin Renzelli, pianoforte.