Aiello Summer Festival 2010. Reso noto il programma delle iniziative

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI AIELLO CALABRO
CON IL PATROCINIO DELLA PROVINCIA DI COSENZA
Centro Anziani, Compagnia Teatrale Aiellese, ProLoco, Avis
Il Gruppo Ultras “Ajello 1997”

PRESENTANO
AIELLO SUMMER FESTIVAL 2010
CURIOSITA’, TRADIZIONE, ARTE, MUSICA, SPETTACOLO, ATTUALITA’, SOLIDARIETA’, SPORT


PROGRAMMA
• 3 AGOSTO, ORE 21.00, CONVENTO MADONNA DELLE GRAZIE – FIACCOLATA PER LA PACE. A SEGUIRE, SPAGHETTATA IN PIAZZA PLEBISCITO A CURA DEL CENTRO ANZIANI
• 4 AGOSTO, ORE 18.30, CASA DELLE CULTURE – CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DE IL FESTIVAL DELLA CURIOSITA’
ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – “ABBA ITALIAN TRIBUTE BAND”, CONCERTO MUSICALE
• 5 AGOSTO, ORE 18.30, PIAZZA DEL POPOLO (“PRACA”) – “PER OGNI BAMBINO NATO, UN BAMBINO SALVATO”, CONVEGNO A CURA DELL’UNICEF. A SEGUIRE, CONCERTO “COVER BAND U2”.
• 6 AGOSTO, ORE 18,30, PIAZZA PLEBISCITO – “VERITA’ PER BERGAMINI”: CONVEGNO CURATO DAL GRUPPO ULTRAS AJELLO 1997. A SEGUIRE, FESTA DELLA BIRRA E SERATA DI MUSICA.
• 7 AGOSTO, ORE 21.00, PIAZZA PLEBISCITO – “NON TI PAGO” di EDUARDO DE FILIPPO. SPETTACOLO TEATRALE A CURA DELLA COMPAGNIA TEATRALE AIELLESE.
• 8 AGOSTO, ORE 17.00, CORSO LUIGI DE SETA – MOTORADUNO
ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – “VERDIANA IN CONCERTO”
• 9 AGOSTO, ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO –“GIORNATA DELLA SOLIDARIETA’” A CURA DEL CENTRO ANZIANI. A SEGUIRE, RAPPRESENTAZIONE TEATRALE E KARAOKE
• 10 AGOSTO, ORE 17.00, PIAZZA PLEBISCITO – “LA GIORNATA DEI BAMBINI” – GIOCHI A CURA DELLA PROLOCO
ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – SPETTACOLO DI MAGIA
• 11 AGOSTO, ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – CONCERTO DEI “CONTRORITMO”, TRIBUTO A FABRIZIO DE ANDRE’
• 12 AGOSTO, ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – CONCERTO DI CECILIA GAYLE
• 13 AGOSTO, ORE 18.00, PIAZZA PLEBISCITO – GIOCHI POPOLARI A CURA DELLA PRO LOCO .
ORE 21.30, PATRICELLO – “NANDO BRUSCO IN CONCERTO”
• 14 AGOSTO, ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – “PEPERONCINO JAZZ FESTIVAL – DANILO REA IN CONCERTO”
• 15 AGOSTO, ORE 21.00, PIAZZA MUNICIPIO – “FERRAGOSTO ANNI ’60 – FESTA DEDICATA A SARETTA” A CURA DE “GLI AMICI DI SARETTA”
• 16 AGOSTO, ORE 17.00, CENTRO STORICO – CACCIA AL TESORO A CURA DELLA PROLOCO
0RE 21.30, ACQUAFREDDA – INAUGURAZIONE PIAZZETTA DEDICATA ALLA MADONNA DI LOURDES. A SEGUIRE, “CAPOVERSO ROCK BAND”, CONCERTO MUSICALE
• 17 AGOSTO, ORE 18.30, PIAZZA PLEBISCITO – PRIMO APPUNTAMENTO CON “IL FESTIVAL DELLA CURIOSITA’” – MOSTRA FOTOGRAFICA
ORE 21.30, PIAZZA SANTA MARIA – SAGRA DEI PRODOTTI TIPICI ALLIETATA DA “A PACCHIANEDDRA SANSUSTISA”, SPETTACOLO MUSICALE
• 18 AGOSTO, ORE 18.30, PIAZZA MUNICIPIO – STRACITTADINA DELLA SALUTE PER LE VIE DEL CENTRO STORICO
ORE 21.30 – SPETTACOLO TEATRALE “CAPITAN GIANGURGOLO”
• 19 AGOSTO, ORE 21.30, CANNAVALI – SERATA DI FESTA
• 20 AGOSTO, ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – SERATA DI TEATRO POPOLARE
• 21 AGOSTO, ORE 21.30, CORSO LUIGI DE SETA – TORNEO DI BRISCOLA IN NOTTURNA
• 22 AGOSTO, ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – “VIN’AJELLO – CONCORSO ENOLOGICO DI VINI AIELLESI” A CURA DELL’AVIS
• 24 AGOSTO, ORE 21.30, PIAZZA PLEBISCITO – “AIELLO VESTE VINTAGE”: SFILATA DI MODA VINTAGE A CURA DELLE RAGAZZE DEL GRUPPO GIOVANI
• 26 AGOSTO, ORE 8.00, PIAZZA MUNICIPIO – GIORNATA DI DIVERTIMENTO ALL’ACQUAPARK ODISSEA 2000, ROSSANO (data variabile)
• 29 AGOSTO, ORE 18.30, CASA DELLE CULTURE –“EMIGRAZIONE, UN INCONTRO DI POESIA” – PRESENTAZIONE LIBRO DELL’AIELLESE MENOTTI MAZZUCA
• 30 AGOSTO, ORE 19.00, PIAZZA PLEBISCITO – PRESENTAZIONE DEL LIBRO “MAFIA EXPORT”, CON LA PRESENZA DEL DOTT. FORGIONE

AIELLO SUMMER FESTIVAL 2010 PREVEDE ANCHE INCONTRI D’ARTE, IN PARTICOLARE LE DUE MOSTRE A CURA DEL LABORATORIO “TOMMASO CAMPANELLA” : “AMORE E VECCHIAIA (v.m. 18)” dal 1 al 22 Agosto in scesa Lavatoio numero 15 (previo appuntamento telefonico) e “CARO SAN FRANCESCO..” presso la cappella di San Francesco a partire dalla seconda settimana di Agosto.
Giorno 10 Agosto, invece, sarà inaugurata, presso la casa delle Culture, la “RASSEGNA DI PITTURA DEGLI ARTISTI AIELLESI”.

Sault Ste. Marie. Riunione Estiva delle Donne Calabresi con zia Virginella



Dalla nostra referente Raffaela Medaglia a Sault Ste. Marie Ontario, Canada
Per le loro nozze d’oro i signori Virginia Calvelli e Rocco Muto hanno passato  la loro luna di miele visitando la Florida negli USA,  Las Vegas nel Nevada, e tantissimi altri posti. L’ultima loro tappa è stata qui a  Sault Ste. Marie nel Canada. Anita, una delle tanti nipoti, ha curato l’accoglienza a questi amati zii, sia in Canada che negli USA. Così, tutti gli amici e i parenti hanno potuto godere della loro apprezzata visita qua nel Nord Ontario.
Nata a Grupa, una frazione di Aprigliano, la zia Virginella come di solito la chiama la nipote Anita, ha passato un paio d’ore assieme con altre 25 donne provenienti da tutta la Calabria ma residenti da anni in Canada. Un lauto pranzo, con l’ospite d’onore e le altre donne calabresi, è stata l’occasione per parlare del proprio dialetto d’origine e della cultura calabrese e italiana.
Un grande ringraziamento, da parte dell’associazione Donne Calabresi di Soo, alla Signora Virginia.
Prossimo appuntamento di beneficienza, per iniziativa del sodalizio rosa, è stato fissato per la terza domenica di agosto prossimo presso la Our Lady of Good Counsel Church dove un centinaio di persone meno privilegiate potranno gustare un delizioso pranzo alla calabrese.
Nella riunione appena svolta, la signora Rossana Fortino ha fatto una dimostrazione di  “health product” della figlia dott.ssa Emilia Fortino Perna che si possono ordinare on line all’indirizzo: www.thebathchemist.com
Nelle foto:
*Anita, Assunta e Teresa con la zia
*il gruppo con Virginia Calvelli

Aiello Calabro. Dissesto e inquinamento ambientale, gli argomenti del dibattito organizzato da AdP

http://picasaweb.google.it/s/c/bin/slideshow.swf

Video aggiunto in data 2 agosto 2010
AIELLO CALABRO – Il dibattito promosso da AdP, il movimento di opposizione locale, dopo che si è parlato a lungo di dissesto, terremoti, tettonica e frane, si è riscaldato sulla questione dell’inquinamento ambientale dell’Oliva. Un tema caldo, appunto, che tiene desta la preoccupazione, la voglia di sapere delle popolazioni che vivono a queste latitudini. Che si aspettano – quali che siano le risultanze delle analisi qualitative dei carotaggi fatti effettuare dalla Procura della Repubblica di Paola – la bonifica del bacino fluviale nel più breve tempo possibile. Non bisogna dimenticare, che i fanghi industriali, sotterrati nei terreni attorno al torrente, sono stati accertati. E sempre di fanghi industriali si tratta. 
Interessanti le relazioni tecniche dei geologi Tonino Simone, di Gino Merenda, già Direttore  dell’IRPI del CNR di Rende, e di Franco Violo, Presidente dell’Ordine Regionale dei Geologi.
L’incontro, moderato da Ernesto Cicero, è entrato nel vivo però con l’intervento del giornalista Francesco Cirillo. L’ambientalista militante, commentando le immagini di un video-denuncia, ha parlato della rottura dell’equilibrio tra l’uomo e la natura. Di un tipo di sviluppo senza regole. Della montagna di rifiuti tossici nella Valle Oliva, accertati dalla indagini della Procura di Paola, dei veleni della Marlane e della Sibaritide. Dei tanti, troppi morti di tumore. Di un tipo di politica per la quale non si può dire la verità, “perché sennò si danneggia il turismo”.
Indice puntato, per Michele Bruni, capogruppo consiliare di AdP, contro degrado e inquinamento ambientale, causati da “responsabilità politiche legate alla mancata azione preventiva”. “Purtroppo, alla luce di quanto emerso negli ultimi anni, le amministrazioni locali – ha detto – hanno fallito sotto questo aspetto (…). Il fiume Oliva è l’emblema del fallimento politico delle istituzioni e delle amministrazioni locali”.
Della vicenda della nave di Cetraro, tra gli altri temi della serata, ha parlato Fausto Orsomarso. “Io sto dalla parte dello Stato, e per quanto mi riguarda – ha rassicurato il consigliere regionale -, lo Stato è arrivato con i mezzi che aveva a disposizione e ci ha detto che a largo di quelle coste non ci sono navi dei veleni”. Una dichiarazione che ha causato l’abbandono di qualcuno dell’uditorio.
A chiusura, il discorso dell’assessore regionale all’ambiente Pugliano che ha annunciato l’impegno del nuovo governo regionale su dissesto idrogeologico e politiche ambientali. Diversamente, “ogni altra azione che noi dovessimo mettere in campo – ha sostenuto – resterà vana”. Sulla questione ambientale che riguarda il territorio, l’assessore ha chiarito che la situazione inquinamento “non va né amplificata, né presa sotto gamba”. Non è tra quelli, Pugliano, che vuole tranquillizzare. Ha ribadito, invece, l’attenzione delle Istituzioni verso questo territorio. Tuttavia, i dati scientifici in possesso sinora sulla situazione dell’Olivo, che l’assessore ha definito “speditivi” (per stabilire se ci fosse pericolosità per gli addetti ai lavori ai carotaggi, nda), sono “confortanti”. Sapremo in seguito le risultanze dei carotaggi eseguiti (380 campioni prelevati per esami chimici, e 230 per esami radiometrici).
A seguire, gli interventi fuori programma. Ha iniziato il sindaco Iacucci, che ha replicato ai rilievi di Bruni, e disapprovato le dichiarazioni stampa e tv del procuratore Giordano rese senza essere confortate da prove. La tutela della salute dei cittadini viene prima di tutto – questo il senso delle parole del sindaco – ma bisogna prima avere dati scientifici certi.
Polemiche sul finale tra qualcuno del pubblico indirizzate all’assessore Pugliano ed al consigliere Orsomarso. Voci che chiedevano verità su responsabilità, bonifica dei luoghi, e altre istanze, come l’istituzione del registro tumori, sempre annunciata e mai davvero attuata.

Di Cirillo, in occasione del convegno aiellese alla prima uscita pubblica, il libro fresco di stampa per i tipi di Coessenza, “la Notte di Santa Lucia” (Coessenza editrice, 2010, euro 8,00, prefazione di Rodolfo Ambrosio, con un intervento di Gianni Lannes). Un volume che riassume la cronaca di un Mi(ni)stero dalle navi Rosso alla Cunsky. 
“Spero che questo libro, insieme agli altri scritti sull’argomento – scrive l’autore – possano servire al raggiungimento della verità per Giannino Losardo assassinato dalla ‘ndrangheta a Cetraro, Natale De Grazia morto misteriosamente, Ilaria Alpi e Miran Hrovotin assassinati in Somalia, e per tutti quei semplici cittadini colpiti da tumori e malattie varie in conseguenza del traffico di rifiuti tossici a terra ed in mare”.