Casagit: Luisa Lombardo è il nuovo fiduciario per la Calabria. La collega, addetta stampa del Consiglio regionale, succede a Vincenzo D'Atri

Casagit Calabria


REGGIO CALABRIA – E’ Luisa Lombardo il nuovo fiduciario per la Calabria della Casagit, la Cassa autonoma di assistenza integrativa dei giornalisti italiani.

La collega, 34 anni, addetta stampa del Consiglio regionale della Calabria, succede al fiduciario uscente, Vincenzo D’Atri, e manterrà l’incarico fino al 2013. Accanto a lei, nella Consulta regionale, ci sono Pier Paolo Cambareri, anche lui 34enne, giornalista del quotidiano “Calabria Ora”, eletto delegato nazionale insieme alla Lombardo, e lo stesso D’Atri.

La Consulta regionale della Casagit, riunitasi per la nomina del fiduciario alla presenza del segretario del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi, ha già le idee chiare: “Vanno innanzitutto verificati, direttamente con gli amministratori delle strutture convenzionate, – fa notare Luisa Lombardo – quali siano i motivi che hanno impedito il normale funzionamento dei servizi attivati in Calabria”.

Nel programma fissato dalla Consulta ci sono anche: una verifica della reale operatività degli studi medici convenzionati con Casagit in Calabria; una nuova riunione, dopo la pausa estiva, per pianificare un articolato programma delle attività da promuovere nei prossimi mesi, avvalendosi anche del contributo dei colleghi iscritti alla Casagit; una sinergia operativa con la Federazione della Stampa – Sindacato dei giornalisti della Calabria per dare impulso ad iniziative congiunte di informazione e divulgazione delle convenzioni esistenti sul territorio.

n.g.

Sindacato Giornalisti: uffici chiusi fino al 31 agosto

Fnsi – SGC

REGGIO CALABRIA – Anche il Sindacato dei giornalisti della Calabria si fermerà nel mese di agosto: gli uffici dell’associazione, dell’Inpgi e della Casagit resteranno chiusi da lunedì 3 fino a lunedì 31 agosto.

Le attività, nella sede di via Biagio Camagna a Reggio Calabria, riprenderanno martedì 1 settembre con i consueti orari (dalle 9.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 20).

Con l’occasione auguriamo buone vacanze a tutti gli iscritti.

n.g.

Unci, costituito il Gruppo Calabria

Fnsi – Unci Calabria


REGGIO CALABRIA – Da quest’anno l’Unione nazionale cronisti italiani vanta anche l’adesione dei colleghi calabresi. Su iniziativa del segretario del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi, si è, infatti, costituito il Gruppo Calabria dell’Unci, con sede a Reggio Calabria, negli spazi che già ospitano l’associazione.

Dieci i cronisti calabresi che, insieme a Parisi, hanno dato impulso ad una nuova realtà che si riconosce pienamente nei valori fissati dallo statuto nazionale, volendo “garantire il diritto di cronaca scevro da poteri o bandiere, in un frangente, come quello attuale, in cui tale diritto rischia troppo spesso di essere ammutinato”.

Si tratta dei giornalisti Giovanni Agostino, Pierpaolo Cambareri, Piero Gaeta, Antonio Licordari, Andrea Musmeci, Loredana Nicolò, Vincenzo Romeo, Francesco Tiziano, Giuseppe Toscano e Paolo Toscano.

In particolare a Giuseppe Toscano, insignito di recente a Viareggio del prestigioso “Premio Cronista 2009 – Piero Passetti”, per la sezione “Vita da cronista”, l’assemblea costituente dell’Unci Calabria ha assegnato il ruolo di coordinatore.

In questa veste, Pino Toscano avrà il compito di promuovere, di concerto con il Sindacato dei Giornalisti della Calabria, la campagna per l’adesione dei colleghi, necessaria anticamera all’elezione degli organismi regionali dell’Unci.

n.g.

La solidarietà del Sindacato dei Giornalisti della Calabria ai colleghi del Quotidiano, attaccati dall’Asp

Dalla Fnsi – SGC Riceviamo e diffondiamo


“Giornalisti liberi, ma sempre nel rispetto dell’etica”

REGGIO CALABRIA – “E’ davvero triste constatare che c’è ancora qualcuno, per non dire molti, tra quanti detengono una carica politica, una funzione amministrativa o una qualsivoglia forma di potere, che credono che il compito del buon giornalista sia quello di non disturbare il manovratore”.

Con queste parole Carlo Parisi, segretario del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, stigmatizza quanto accaduto ai colleghi del Quotidiano della Calabria, Massimo Clausi e Roberto Grandinetti, oggetto di un feroce attacco da parte del direttore dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, Franco Petramala, che non aveva gradito il trattamento a lui riservato, in alcuni articoli, dai due giornalisti.

“Inutile ribadire – incalza Parisi – che il comportamento di qualsiasi giornalista dev’essere improntato al rispetto dell’etica e della deontologia professionale, senza, però, nulla togliere ad una corretta, veritiera e libera informazione”.

Un brutto incidente stradale spezza la vita di Alessandro Bruni, figlio di Pasquale, il noto orafo aiellese

Un brutto incidente stradale, avvenuto nella mattinata di martedì 28 luglio, a Valenza Po (Al), ha spezzato la giovane vita di Alessandro Bruni, 36 anni, figlio di Pasquale Bruni, il noto orafo originario di Aiello Calabro (Cs).
Come apprendiamo dal sito web Valenza.it, il giovane Bruni era alla guida di una Porsche che si è scontrata con un autobus che viaggiava alla volta di Milano. Purtroppo non c’è stato nulla da fare.
A tutta la famiglia il commosso cordoglio ed un ideale abbraccio della redazione del blog e della comunità aiellese tutta.
Per vedere le foto del drammatico incidente scattate dai VV.FF. di Alessandria Clicca Qui